Tag: cane tira al guinzaglio

Precisazioni sulla condotta al guinzaglio

Precisazioni sulla condotta al guinzaglio

Precisazioni sulla condotta al guinzaglio

Normalmente vi vengono fatti fare molti esercizi a questo riguardo.

Si lavora con il premio facendo camminare il cane a fianco, qualche seduto, poi vi si dice di premiarlo quando vi guarda… altri magari di fermarvi quando tira, cambiare direzione o di dargli uno strattone.

Tutto questo nello specifico non servono a risolvere il problema ma l’addestratore sta cercando di far capire al cane che è piacevole e gli conviene stare vicino a voi e al proprietario come riuscire ad interagire con il cane. Quindi è giusto farlo ma non necessario.

C’è una ragione alla base del perchè tira, annusa a terra o si fa gli affari suoi… Al cane non frega nulla di voi!

Analizziamo quello che fanno la maggior parte dei proprietari usciti di casa.

– Esce perchè il cane deve fare i suoi bisogni, se il cane imparasse a farla nel WC probabilmente non lo porterebbe mai fuori.

– Esce e non vede l’ora di arrivare al parco più vicino così il cane smette di tirare e lui puó farsi gli affari suoi.

– Cammina guardando o parlando al telefono, arriva al parco, continua a parlare al telefono, attacca per riuscire a richiamarlo dato che il cane non vuole tornare e poi riprende a parlare di fino a casa.

Questi sono solo alcuni esempi, ma se provate a prestare attenzione, ci sono davvero poche persone che passeggiano con il proprio cane godendosi il momento e condividendolo con lui. Spesso faccio questo esempio: “Se uscissi con un amico e passassi tutto il tempo al telefono, dopo poco il vostro amico comincerebbe anche lui a farsi gli affari suoi e probabilmente non verrà la prossima volta con voi”.

Beh… il cane la pensa allo stesso modo.

Quindi?

Bisogna interagire con il proprio cane come fosse un amico, guardatevi, parlategli, scherzate cambiando tono di voce o cambiando direzione, magari camminando improvvisamente indietro e appena vi guarda e viene verso di voi felice fategli due carezze, due pacche, ridendo e complimentandovi. Queste semplici cose, che poi dovrebbero essere la base del piacere di avere un cane, creeranno condivisione e complicità, e oltre a rendere la passeggiata più piacevole renderanno anche il cane più felice.

Queste cose non correggono un cane ormai abituato a tirare, per questo c’è altro lavoro da fare, ma possono aiutare molto. Questo serve alla base per insegnare e spiegare ad un cane quanto sia meglio e bello camminare assieme a voi. Avere un cane deve essere un modo per vivere momenti piacevoli assieme. La prossima volta vi spiegheró perchè non torna al vostro richiamo ma vi spoilero che anche in quel caso “non gli frega nulla di voi”.