Tag: dog kennel

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

Mi capita molto spesso di proporre ad un proprietario l’utilizzo del Kennel e quasi sempre abbozzano una smorfia sul viso e poi cercano in qualche modo, senza darmi contro, di farmi capire che il loro cane non lo mettono in gabbia.

Ovviamente per chi non conosce lo strumento questo può sembrare tutto fuorché un luogo piacevole e rilassante. Ma questo perchè come spesso succede attribuiamo comportamenti umani al nostro amico a quattro zampe.
Ma non c’è nulla di più sbagliato, infatti purtroppo o per fortuna, molte cose o quasi tutte sono diverse tra umani e cani.

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

Ma partiamo dalle basi, Cos’è?

Ma partiamo dalle basi, Cos’è? La parola Kennel tradotta letteralmente vuol dire canile, inteso come quello dove vengono allevati i cani e non confinati nella speranza che prima o poi trovino un proprietario. Oggi più comunemente chiamato trasportino, è uno strumento chiuso sui sei lati con la possibilità di avere uno o due ingressi. Essendo diventato di uso piuttosto comune ormai lo troviamo di tutti i gusti, a rete, alluminio, plastica o tela. Diciamo che in questo caso la scelta più che estetica dovrebbe ricadere in base alla stazza e all’indole del vostro amico oltre all’utilizzo che se ne intende fare.

Ma perchè dobbiamo usarlo?

Se ci sforzassimo un minimo di pensare al nostro cane come un animale e non ad un figlio o un umano ci renderemo subito conto che la maggior parte degli animali vive in una tana.
Questa per loro non è solo una casa ma il luogo dove nascondersi, sottrarsi dai disturbi, riposarsi, mangiare, riprodursi e allevare, insomma il posto migliore del mondo.
Certo, molti di voi penseranno che la sua tana è già casa vostra… Ma voi siete veramente certi che il vostro cane possa sempre vivere indisturbato, rilassarsi e sottrarsi da voi nella vostra abitazione? Avete mai notato che spesso si mette a raspare sui cuscini, spostandoli e girando su se stesso fino a crearsi un involucro “protettivo”? praticamente si sta creando una tana e indirettamente vi sta chiedendo di non essere disturbato.
E quindi una gabbia può essere una tana? Certo che si! è protetta su tutti i lati, consente al cane di osservare all’esterno, è comoda, ma soprattutto è sua, solo lui ci può entrare e lasciare fuori il resto del mondo. Non sottovalutate questo aspetto.

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!
IN PRIGIONE CHIUDITI TU!
IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

Ma quali sono i vantaggi nel suo utilizzo?

Potrei rispondere innumerevoli se vi fidaste della mia sola parola, ma cercherò di elencerne il più possibile. Iniziamo con il fatto che, come detto sopra, è la sua tana, quindi un luogo sicuro e confortevole in cui ripararsi. Si tratta di una tana portatile. Infatti potrete portarla in qualunque luogo andrete e il cane, pur trovandosi in un posto nuovo avrà sempre la sua casa a portata di zampa. Può prevenire, soprattutto nel cucciolo la distruzione della casa. Infatti nel caso non foste pratici nell’educazione o non aveste tempo, lasciandolo lì dentro salverete non solo il vostro divano ma gli insegnerete anche a gestire le proprie emozioni.

Con un cucciolo infatti è molto semplice la cosa e sottovalutare questo strumento è davvero un peccato. Vi spiego perchè.
Poco prima che il vostro amico arrivasse a casa vostra, viveva con la cucciolata in un box che non è altro che un kennel senza soffitto. La mamma tutte le volte che uno di loro provava ad uscire lo respingeva dentro, e vi garantisco, non in modo molto carino. Questo lo fanno tutte in natura e potrete facilmente capire il motivo.
Quindi essenzialmente il vostro nuovo compagno di vita, se ci pensate è già abituato a stare li dentro! Certo la differenza è che prima era in compagnia. Ma la natura in questo caso ci viene in aiuto. Infatti a 2 mesi un cane dorme il 90% del suo tempo, questo vuol dire che dopo essersi lamentato un po’ crollerà in un sonno profondo.

Molti fanno anche l’errore di lasciare subito tutta la casa a disposizione, nulla di catastrofico, ma lo mettereste meno in difficoltà dandogli subito un luogo sicuro e comodo e poi facendogli conoscere il resto della casa poco per volta.

Un altro utilizzo da non sottovalutare è che insegna prima e indirettamente al cucciolo a trattenere i bisogni.

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

Il Kennel in macchina è un vero salva vita! So che vi fa piacere tenerlo sulle ginocchia o agganciato alla cintura di sicurezza, ma vi farei parlare con alcune persone a cui è morto il cane in questo modo a causa di un incidente.
Avere un buon kennel nel baule invece, in caso d’incidente, evita che il cane sbalzi via e soprattutto in caso di accartocciamento del veicolo la sua struttura contiene l’urto ed evita che venga schiacciato. Ultima cosa, se si aprisse la porta o il baule, per distrazione o incidente non finirebbe fuori dall’auto rischiando la vita.

Speriamo non accada mai ma nel caso in cui il vostro amico dovesse essere ricoverato per problemi di salute, i veterinari saranno costretti a tenerlo in osservazione dentro un kennel. Quindi avendolo abituato, non si troverà in un ambiente nuovo per di più chiuso in qualcosa che non conosce. Lasciare una sua coperta o un vostro maglione da mettere dentro lo aiuterebbe ancora di più.

IN PRIGIONE CHIUDITI TU!

Ci sono veramente tante situazioni in cui questo strumento potrebbe tornare utile e sono certo che me ne verrebbero in mente molte altre, anche se credo che quelle elencate siano già sufficienti per convincervi.

Ora tutti vi starete chiedendo, come fare a spiegare al vostro cane che quello è un posto fantastico.
Potrei scrivere altrettante righe per insegnarvelo. Il problema è che, ve lo dico con il sorriso, non mi fido di voi. Per esperienza avete poca pazienza e rischiereste di inventare cose complicando la situazione.
Ci tengo però a dirvi, così che possiate evitarlo, che il cane non va obbligato ad entrarci o chiuso subito dentro. Ci sono tempi e modi per farlo.

Quindi se almeno un po’ vi ho convinti, rivolgetevi ad un addestratore o educatore competente che possa insegnare a voi e al vostro cane come usare questo strumento.
Il vostro cane, credetemi, ve ne sarà grato tutta la vita!

Cari proprietari, spero che l’articolo vi si piaciuto e sopratutto utile, nel caso lasciate un “mi piace” e condividetelo!
A presto!